Archivio di Marzo 2011



L’Angolo del Cestone: Metro 2033

Esulo, Mercoledì 16 Marzo 2011 @ 15:42

Dopo aver stuzzicato molti palati fini, lasciandone fin troppi indifferenti (viste le vendite scarsine, ma che comunque non hanno pregiudicato il seguito, presente all’E3 di quest’anno), è arrivato il momento anche per il Sottoscritto, a un anno esatto dall’uscita nei negozi, di gustarsi questa piccola gemma grezza sviluppata da 4AGames, (gruppo di dev ucraini, che hanno lavorato a Stalker prima di creare questa nuova sh), e basata sul bellissimo romanzo omonimo di Dmitry Glukhovsky.

Continua »


The Dig

JackNapier, Mercoledì 9 Marzo 2011 @ 11:30

“Houston, abbiamo un MacGuffin”. Attila è un corpo celeste che ha deciso di spiaggiarsi sulla Terra. Urge convincerlo a rituffarsi nell’universo, con l’aiuto di due testate nucleari. La NASA elabora un piano di massima emergenza e forma un team speciale per l’occasione: il comandante Boston Low, militare esperto di sopravvivenza in situazioni critiche, responsabile della sicurezza della squadra; il Dr. Ludger Brink, geologo e archeologo, già leader della prima spedizione scientifica sulla superficie venusiana; Maggie Robbins, reporter di fama mondiale, linguista esperta, sostenitrice agguerrita della libera informazione.

Continua »


Le perle del mese – il meglio dell’Agorà, Febbraio 2011.

colibri, Lunedì 7 Marzo 2011 @ 13:07

Torna l’appuntamento mensile con le perle dell’Agorà, fucina inarrestabile di talenti che sarebbe sprecato abbandonare al nostro search non funzionante. Ma cos’è un search rispetto al colibrì?

Continua »


L’Angolo del Cestone: Dante’s Inferno

Esulo, Mercoledì 2 Marzo 2011 @ 13:09

Nel periodo dell’annuncio di Dante’s Inferno EA poteva dirsi alquanto contrariata: buoni Progetti come Dead Space e Mirror’s Edge venivano elogiati dalla critica (il secondo solo da me NdAries) ma scarsamente ricambiati dal pubblico, con vendite insufficienti e tonnellate d’invenduto. Con quale spirito accogliere quindi questo action, sviluppato proprio dai creatori di DS, l’ex studio interno EA Redwood, con un background… beh, così particolare? Successo, merdina o merdone?
La risposta, dopo la debacle commerciale e relativo cestonaggio selvaggio (il titolo è risultato primo nella classifica dei giochi piratati) è un mix di tutte e tre, con un forte retrogusto di ciabatta.

Continua »