Archivio di Novembre 2008



Far Crisi, l’uomo, la vita e la crisi.

LPf, Venerdì 21 Novembre 2008 @ 21:46

Son qua a lavoro, stramorto, per quanto sia Friday e I’m in love ma vorrei essere a casa davanti al mio nuovo settaggio monopalla pornostar, a giocare - che parolaccia  - a Far Cry 2 che non me lo tolgo dalla testa, non penso ad altro, pure quando sono con gli amici sulle mappe di Gears of War 2 la notte, ma perché? Direte. Ma perché? Vi dico… Perché mi sta dilaniando, sbranando, vivo, mi ha fatto prima paura, poi un male cane, m’è entrato dentro stroncandomi le articolazioni come fa la malaria a lui nel gioco…

Continua »


Azzurro, un pomeriggio è abbastanza azzurro e lungo, per me?

aries, Lunedì 17 Novembre 2008 @ 15:21

Non ne ho mai fatto mistero, ho amato alla follia questo gioco prima ancora di averne visto dei filmati o di averne capito la tipologia di gameplay. L’esplicita volontà di DICE di abbandonare il look sanguemmerda dominante negli ultimi anni in favore di una spiccata solarità non poteva che trovare in me uno strenuo sostenitore, e gli screenshot con candidi grattacieli che si stagliavano su un Cielo Blu Sega™ così affini ad alcune foto che ho scattato lo scorso anno in quel di Tokyo non facevano altro che confermare questa comunione di visioni.

Continua »


Vince il cane di Fable, a man bassa. Ma Dog Meat, povero cucciolo, è sempre stato uno sfigato.

ginko, Sabato 15 Novembre 2008 @ 15:13

Non è una recensione, le recensioni, e qua concordo con altri della scuola analitico videoludica italiana, devono attenersi a una comprensibilità estremamente elevata, tanto da risultare consigli espansi più che giudizi. Le recensioni sono un servizio, utile anche se da interpretare e limare. Questo è un pensiero, senza voto e senza lima, che ha preso una strada scarsamente comprensibile ma che ritengo più adatta ai margini, adatta per mostrare i moti di un’idea che si forma su altre idee a loro volta generate da prodotti nati dalla concertazione operativa delle idee di più esseri umani, vincolati a un progetto che come accadimento nasce e si forma in un determinato ma coincidenziale lasso di tempo.

Continua »


Sogni di bricolage.

aries, Martedì 11 Novembre 2008 @ 23:31

Curiosa la sorte di Little Big Planet. Il progetto indie ignorato da Microsoft che diventa portabandiera del nuovo gaming sonaro. Possibile? In questi anni tutti i sonari - e non solo - se ne sono innamorati, Sony stessa lo ha usato per la più accattivante comunicazione di dati di vendita mai vista nell’industry, e i vari hands on e filmati sono stati uno dei punti chiave di ogni fiera videoludica. Ora il gioco, dopo vicissitudini coraniche di cui tutti siete a conoscenza, è finalmente uscito. Ed è fantastico.

Continua »


Mega Drive still alive…

LPf, Venerdì 7 Novembre 2008 @ 13:23

Inutile provare a rileggere la storia… E’ stata la più grandiosa di tutte le console, poi, si, ok, non ricordi nemmeno quante ne hai avute e amate ma se ti guardi seriamente dietro, e sopratutto dentro, è una certezza assoluta: non ti sei mai divertito come con Mega Drive e Nintendo 64…

Continua »


L’angolo d’Italia7: Incubo Sulla Città Contaminata (1980)

Esulo, Lunedì 3 Novembre 2008 @ 11:22

Torna a voi Italia7. Per seguire il filo conduttore dei film che hanno ispirato i grandi Tarantino e Rodriguez, questa settimana parliamo di Incubo Sulla Città Contaminata, film del 1980 prodotto da uno dei maestri degli Italia 7, Umberto Lenzi; tuttora in vita il caro Umberto ci ha regalato, oltre al soggetto del nostro articolo, perle del calibro di Cannibal Ferox, la Casa 3, Il Paese del Sesso Selvaggio e Mangiati Vivi (che troveranno i loro spazi nei prossimi articoli dedicati ai Cannibal movie). Questo film oggettivamente è un ottimo Italia7 carico di spunti interessanti: primo fra tutti la presenza dei contaminati, una specie di zombie non lenti e impacciati, ma agili e dotati di una forza sovrumana (tema ripreso o rippata clamorosa - che dir si voglia - anche in Io Sono Leggenda e 28 Giorni Dopo).

Continua »